Home Primo Piano Bergomi: “Non sono d’accordo con quello che dice Sacchi. Lui sbaglia...

Bergomi: “Non sono d’accordo con quello che dice Sacchi. Lui sbaglia e vi dico perché”

75
bergomi-inter

Beppe Bergomi, ex capitano dell’Inter, ha parlato della squadra nerazzurra durante Sky Calcio Club, programma condotto da Fabio Caressa che va in onda ogni domenica sera su Sky Sport. Queste le sue parole:

“La butto così:Inzaghi cambia giocatore senza cambiare modulo. E dal 75esimo in avanti, nel 2023, quando l’Inter non vinceva, dopo i cambi, sono arrivati sei gol, una vittoria, tre pareggi e nove sconfitte. Nel 91% dei casi ruolo per ruolo e nel 9% dei casi in ruoli differenti. Vuol dire che Inzaghi non segue un ruolo B possibile. I cambi del tecnico nerazzurro quindi incidono meno. È un problema che deriva dai cambi o di qualità dei giocatori che entrano? Per come è strutturata la squadra dell’Inter non è facile fare un altro modulo”.

Bergomi risponde anche alle parole di Sacchi: “Se l’Inter ha un difetto da sempre è che è la meno individualista della Serie A, Sacchi dice che è individualista ma sbaglia. Non sono d’accordo con lui e vi spiego il perché. L’Inter non ha giocatori da uno contro uno e deve sempre costruire e fare tanta fatica per trovare il gol e deve sempre andare sopra ritmo. Come fai a chiamare l’Inter una squadra individualista se non ha un calciatore che salta l’uomo? E se al 65esimo sei sotto chi cambia la partita contro squadre basse e diventa difficile ribaltare”.

Infine: Quando giochi con il 3-5-2 è anche difficile il calciatore da uno contro uno perché i giocatori esterni devono avere gamba, o devi cercare attaccanti diversi. Penso che l’Inter viaggia su un sottile equilibrio, in certe partite pensi sia la squadra più forte in assoluto. Ma per far vedere quel tipo di calcio spende tanto e tenere alto il ritmo a quel livello per tutta la partita fa una fatica terribile, basta una leggera disattenzione e vai sotto”, conclude Bergomi.