HomeFocusCaressa: "Amo in particolare un giocatore dell'Inter. Dzeko e Mkhitaryan giocatori di...

Caressa: “Amo in particolare un giocatore dell’Inter. Dzeko e Mkhitaryan giocatori di classe”

pubblicato il

Nel suo canale YouTube, Fabio Caressa ha inserito tre giocatori dell’Inter nella sua formazione ideale della 33esima giornata di Serie A. Si tratta di Edin Dzeko, Hakan Calhanoglu ed Henrikh Mkhitaryan. Questo il suo commento:

“Dopo la vittoria contro il Verona ho notato che tutti esaltano l’attacco nerazzurro, però secondo me il reparto che ha avuto di nuovo accelerazione e carburante è stato proprio il centrocampo a prescindere da chi va in campo. Nel derby vedrei decisivo Barella, però quando giocano insieme Calhanoglu e Brozovic ho notato equilibrio. Il turco ha giocato nella posizione di Brozo per metà stagione e si è adattato molto bene. Quando Inzaghi li ha messi insieme all’inizio ho visto una confusione su chi doveva fare cosa, adesso non più. Calha è un giocatore che amo da moltissimo tempo e in nerazzurro ha trovato la sua dimensione rispetto a quando giocava al Milan. Quando gioca con continuità va fortissimo ed è un giocatore di grandi qualità. forte sia come giocatore da inserimento che da regista. Secondo me l’Inter migliore quest’anno è stata proprio con Calha, Barella e Mkhitaryan, però quando Brozovic è in condizione fa tutta la differenza del mondo, un grande giocatore”.

Caressa aggiunge: “Questa volta non ho aggiunto Brozovic ma Mkhitaryan, voi mi chiederete il perché, l’ho fatto perché ha giocato con straordinaria regolarità. Se lui e Acerbi non vengono mai tolti da Inzaghi ci sono un paio di motivi: dà grandissima solidità, ha corsa, ha genio della trequarti in attacco e una grande esperienza. Poi c’è Dzeko che ha finalmente ritrovato il sorriso e la condizione. Lui è un attaccante molto esperto, non a caso i più esperti dell’Inter si siano gestiti per arrivare al massimo perché sanno che questo è il momento più decisivo della stagione. La squadra nerazzurra credo sia vicina al massimo regime come non lo era a settembre. E Dzeko lo è insieme a Lautaro Martinez, quando girano insieme tutto diventa più facile”, conclude il telecronista di Sky.

ti potrebbero piacere

L’esposto degli juventini contro l’Inter finisce nel modello 45

Figuriamoci se la Procura di Milano prenderebbe sul serio un esposto di tifosi sfegatati...

Lippi: “L’Atalanta è la squadra che gioca il miglior calcio in Italia, è la squadra più forte che c’è in Italia”

Un ex allenatore juventino che elogia l’Atalanta di Gian Piero Gasperini è più che...

Francia-Canada, Menes attacca Thuram: “E’ ancora vicino al nulla”

Non ci va leggerissimo Pierre Menes con i giudizi nei confronti di Marcus Thuram....