Home News Scommesse, la Curva Juve difende Fagioli: “Corona uomo di me**a”

Scommesse, la Curva Juve difende Fagioli: “Corona uomo di me**a”

79
allegri-fagioli-scommesse-corona

Le scommesse di Nicolò Fagioli erano una quotidianità. In casa Juve qualcuno sapeva i movimenti del centrocampista juventino e in più riceve il supporto a spada tratta dalla Curva Sud juventina. Due dei suoi compagni erano a conoscenza del vizio di Fagioli. Tutto si è letto nelle chat del giocatore che ora sono nelle mani della polizia. Questi compagni scommettevano insieme a lui e conoscevano bene le conversazioni. Agli atti spunta anche una conversazione tra Fagioli e Leonardo Bonucci. Il tema delle conversazioni non era altro che le scommesse, però il tifo organizzato non ne vuole sapere nulla e nelle vie di Torino appendono uno striscione contro Fabrizio Corona:

“Meglio Fagioli e la sua ludopatia, che un infame che fa la spia. Corona uomo di me**a”.

Ottimo messaggio da parte loro, esempio di civiltà e correttezza.