HomeFocusDumfries: "In Italia impari una cosa importante. Leao? Ecco fino a dove...

Dumfries: “In Italia impari una cosa importante. Leao? Ecco fino a dove l’avrei seguito”

pubblicato il

E’ stato uno degli uomini più decisivi dell’Inter nella doppia sfida di Champions League contro il Milan. Denzel Dumfries racconta la sua soddisfazione di arrivare in questa finale europea e le difficoltà nella sua esperienza italiana. Queste le parole del laterale nerazzurro ai microfoni dell’emittente olandese RTL7:

“Il mio compito è quello di difendere sempre. Poi in una sfida come quella contro i rossoneri devi leggere il gioco, altrimenti ti trovi in difficoltà. Se devi imparare a ‘uccidere’ una partita l’Italia è il paese perfetto, infatti, noi siamo stati perfetti a farlo. Questo tipo di partite mi esaltano davvero tanto, è fantastico giocare a certi livelli, ti si attiva il pilota automatico. Poi vedere l’atmosfera di San Siro, è così pazzesca, ti diverti molto, specie quando i tifosi lasciano la gola sugli spalti”.

Dumfries parla anche del lato sinistro del Milan composto da Rafael Leao e Theo Hernandez: “Se fosse servito avrei seguito l’attaccante portoghese fino a dove aveva parcheggiato la macchina, infatti, c’era questa possibilità. E’ un giocatore forte ed è importante per i rossoneri, come era importante per me svolgere il compito di bloccarlo. Lo rispetto, un giocatore difficile da affrontare, però noi come squadra abbiamo fatto meglio”.

Fonte – RTL7

ti potrebbero piacere

L’esposto degli juventini contro l’Inter finisce nel modello 45

Figuriamoci se la Procura di Milano prenderebbe sul serio un esposto di tifosi sfegatati...

Lippi: “L’Atalanta è la squadra che gioca il miglior calcio in Italia, è la squadra più forte che c’è in Italia”

Un ex allenatore juventino che elogia l’Atalanta di Gian Piero Gasperini è più che...

Francia-Canada, Menes attacca Thuram: “E’ ancora vicino al nulla”

Non ci va leggerissimo Pierre Menes con i giudizi nei confronti di Marcus Thuram....